Luciano Puzzo

Biografia

foto x biografiaLuciano Puzzo nasce a Siracusa, dove vive fino all’età di 17 anni. Trascorre un anno a Roma poi si trasferisce a Milano. Dopo tre anni torna definitivamente nella capitale, dove vive tuttora. Per molti anni lavora in pubblicità, firmando la creatività di numerose campagne per importanti aziende ­nazionali e internazionali.
Dal 1975 all’82 si dedica a tempo pieno alla pittura, partecipando con le sue opere a numerose mostre e rassegne italiane ed estere.
Dal 2008 s’impegna intensamente nella scrittura, completando sei romanzi e due racconti brevi in cinque anni.
Dopo una lunga assenza, nel 2010 risente forte la necessità di “pensare arte” e riprendere le fila di quelle emozioni bruscamente interrotte.
Inizia così una lunga e intensa ricerca fotografica tesa a indagare nell’ambito sociale, ecologico, ambientale e dell’etica comportamentale che si materializza nella realizzazione di cinque Operelibro e in una serie di lavori dove unisce immagini fotografiche a testi poetici.
Nel 2014 si dedica interamente alla realizzazione di un ciclo di opere ispirato ai migranti del Mediterraneo, coniugando immagini fotografiche e alfabeto afono, moltiplicato nero su nero, a interventi pittorici via via sempre più presenti.
La sua ricerca artistica attuale lo vede impegnato ad approfondire e sviluppare il concetto di “afonia” intesa come metafora ineluttabile della società contemporanea. Inserendo forti accelerazioni di segni, attraverso cui manifesta il suo dissenso urlato, intende segnalare l’urgenza di contrastare la tendenza alla rassegnazione nei confronti delle problematiche contemporanee.